23 consigli su come avviare un blog

Sei pronto al grande passo di iniziare una carriera nel blogging? Con un numero crescente di strumenti disponibili ogni giorno e i nostri utili consigli a guidarti, iniziare non è mai stato così semplice.

Cosa devi sapere sui contenuti e sullo stile?

1. Trova l’argomento giusto per te

È facile lasciarsi tentare da un blog su un argomento come i prodotti bellezza e il benessere con un pubblico facile, tuttavia è fondamentale che l’argomento sia l’oggetto del tuo interesse. I tuoi lettori riusciranno a percepire la passione che profondi nella scrittura su un argomento scelto. Quindi, anche se il tuo interesse è particolarmente di nicchia, seguilo ugualmente!

2. Scegli attentamente il nome del dominio

C’è una regola per la scelta del dominio: rendilo semplice! Scegliere un titolo già predisposto alla SEO, con un URL sull’argomento, può essere utile, tuttavia è importante evitare nomi troppo complicati.

23-tips-start-blog-it-1

Aggiungere il proprio nome è un modo utile per aggiungere un tocco personale alla pagina, ma è più importante includere l’argomento stesso. Ad esempio, La passione per la cucina di Sally è breve e tenero, inoltre stabilisce un tono semplice e chiaro per il blog!

3. Resta sul tema

Mantenere un linguaggio visivo coerente è fondamentale per creare un’identità online. Creando uno schema di colori generale e uno stile di formattazione – e rispettandolo – i tuoi contenuti e post saranno facilmente riconoscibili e familiari per il tuo pubblico.

4. Crea un calendario dei contenuti

Anche se sei solo agli inizi, è importante avere un quadro generale della propria scrittura. Creare un calendario dei contenuti è un modo eccellente per mappare i potenziali argomenti di scrittura e creare un filo di collegamento tra i tuoi post. Inoltre, è essenziale continuare a lavorarci regolarmente, con un ritmo equilibrato. Crea un programma di pubblicazione e cerca di rispettarlo il più possibile.

5. Comprendi il tuo pubblico

Conosci l’argomento ma non sai da dove iniziare? Scopri cosa piacerebbe leggere al tuo potenziale pubblico, dando uno sguardo ai forum come Quora e commenta le sezioni di altri blog.

23-tips-start-blog-de-2

È semplice individuare delle tendenze e scoprire quali aree di un argomento sono di particolare interesse.

6. Seleziona immagini di qualità

Non importa quale argomento scegli per il tuo blog, ricorda che gli elementi visivi sono importanti. Non è necessario sborsare cifre elevate per accedere a foto a pagamento, ma sforzati di integrare nei contenuti immagini ad alta risoluzione.

23-tips-start-blog-uk-2

Puoi ricorrere alle librerie di foto gratuite come Unsplash.

7. Mantieni un programma di pubblicazione costante

Molti blogger cercano di battere il ferro quando è caldo, ma l’affaticamento è sempre dietro l’angolo per un blogger. Evita il burnout utilizzando un calendario dei contenuti o integrando un programma di pubblicazione rilassato per essere certo che il contenuto sia costante e regolare.

8. Usa il controllo ortografico!

Può sembrare ovvio, ma l’ortografia e la grammatica devono essere la priorità in un blog di alta qualità. I refusi e gli altri errori di battitura hanno un impatto sulla fiducia del pubblico e sull’apprezzamento della tua opinione.

23-tips-start-blog-uk-3

Ci possono essere conseguenze a lungo termine, se scegli di monetizzare i tuoi contenuti e lavorare con i programmi di affiliazione. Se hai delle lacune in ortografia, valuta l’investimento in un plugin come Grammarly, in modo che tu possa affidare la revisione agli esperti.

9. Presentati con una pagina dettagliata “Chi sono”

Un elemento fondamentale per il successo di un blog è spesso la capacità dei lettori di identificarti e associarti al blog. Questo è particolarmente vero se scrivi su argomenti come il benessere, la cucina o la moda. Per essere sicuro che il tuo pubblico conosca la tua storia, crea una pagina “Chi sono” dettagliata e cordiale.

Quali sono gli aspetti tecnici chiave di avviare un blog?

10. Scegli la piattaforma giusta per i tuoi contenuti

Tieni a mente due fattori chiave in fase di ricerca della piattaforma perfetta per il tuo blog: quale tipo di contenuti prevedi di pubblicare e il tuo livello di abilità nella costruzione di un sito. Per il blogging e la pubblicazione di pezzi scritti, WordPress è una certezza. I principianti possono accorciare i tempi e creare una pagina con un tema predefinito di WordPress.

11.  Evita host inaffidabili e basse velocità della pagina.

C’è solo una cosa peggiore di una pagina a caricamento lento ed è una pagina completamente offline. Ecco perché è importante scegliere un host con una buona reputazione e comprovate prestazioni. Fare delle ricerche ripaga sempre. Nonostante è possibile che tu debba pagare una tariffa mensile, vale la pena assicurarsi che i contenuti siano sempre visibili al tuo pubblico.

12. Assicurati di avere un indirizzo email associato al blog.

Una volta creato un pubblico, i tuoi lettori spesso vorranno contattarti. Evita di utilizzare il tuo indirizzo email personale. Oltre all’eventualità di ricevere innumerevoli email, è importante per la tua privacy avere un indirizzo email separato per il blog. Inoltre, questo darà al tuo blog un tocco di eleganza e professionalità!

13. Scegli tra una pagina hostata o un dominio di tua proprietà.

Quanto ti va di investire nel blog? Se stai solo tastando il terreno, considera una pagina con hosting gratuito come un’opzione. Anche se il nome del dominio resta associato alla piattaforma di hosting, puoi risparmiare i soldi del pagamento di un tuo URL. Tuttavia, il mercato delle pagine con self-hosting è molto competitivo ora, ottenere il proprio dominio è molto più economico e accessibile.

14. Scegli la semplicità con i plugin

Se scegli una piattaforma di blogging come WordPress, la grande varietà di plugin può essere un supporto eccellente per i principianti. Tuttavia, tieni a mente che alcuni plugin non interagiscono bene tra loro. Installare solo il necessario – almeno all’inizio – ti dà la possibilità di creare lentamente un tuo know-how utente e verificare il corretto funzionamento di ogni plugin.

15. Trai il massimo da Google Analytics

Valutare le prestazioni del proprio blog e decidere i passi successivi può essere difficile senza gli strumenti giusti. Lavorare con Google Analytics dall’inizio è importante per creare una rappresentazione efficace e accurata della crescita del proprio blog.

16. Tieni traccia delle tue password

Restare chiusi fuori dall’interfaccia del blog è una gran noia. Una volta che avrai configurato il tuo blog, dashboard delle analisi e altri account può essere una buona idea utilizzare un gestore di password.

23-tips-start-blog-lastpass

Questo ti garantirà un accesso sicuro e semplice ad un backup, quando necessario.

17. Proteggi la sicurezza del tuo sito

Oltre a tenere traccia delle password, la sicurezza del sito deve essere preservata in altri modi. È sempre una buona idea prendere l’abitudine di creare un backup regolare della pagina.

23-tips-start-blog-updraft

I backup garantiscono che la pagina possa tornare online rapidamente dopo un problema di sicurezza o una perdita di dati. Prova un plugin di backup e per sicurezza conserva le informazioni di recupero del sito in un’ubicazione remota come Dropbox.

Come puoi far crescere il pubblico del tuo blog?

18. Sfrutta i social media

È importante utilizzare ogni strada possibile per diffondere la voce sul tuo blog, quindi trai il massimo dai social media, specialmente quando lavori con un programma di affiliazione. Quante più persone visualizzano i tuoi contenuti, maggiori probabilità ci saranno di ricevere clic sui link di affiliazione.

19. Scopri le basi della SEO

Assicurati che i tuoi contenuti siano semplici da trovare per il tuo pubblico, è un passo importante per chiunque crei un blog. La Search engine optimisation è un fattore vitale in questo senso, specialmente per posizionarsi in prima pagina.

23-tips-start-blog-uk-4

Per i più inesperti, questo può essere un argomento un po’ ostico. È sempre una buona idea farsi supportare da un plugin come Yoast SEO.

20. Valuta di guest blogging

Se sei alla ricerca di un’idea migliore di come i tuoi contenuti possano essere percepiti, contatta un altro blogger e chiedi se puoi creare un guest blog. Questo non solo ti aiuta a vedere come vengono percepiti i tuoi contenuti, ma ti dà anche una piattaforma eccellente per raggiungere un pubblico più ampio.

21. Integra una newsletter

Avviare un sito con una funzione di newsletter è molto più semplice di provare a creare un elenco di sottoscrizione in un momento successivo.

23-tips-start-blog-uk-5

Infatti, creare la tua newsletter non è mai stato così semplice, dato che i servizi gratuiti come MailChimp offrono plugin per piattaforma popolari come WordPress.

Come si guadagna da un blog?

22. Inizia a lavorare come affiliato

Ottenere un reddito passivo è una grande attrazione per molti blogger e uno dei modi più semplici per ottenerlo è con l’affiliate marketing. Semplicemente raccomandando prodotti e ricevendo una commissione dalle vendite collegate, i blogger possono ottenere importi sostanziali.

23-tips-start-blog-uk-6

Tuttavia, scegliere il programma di affiliazione giusto è fondamentale per iniziare con il piede giusto. Le reti di affiliazioni come Amazon sono una scelta diffusa, dato che offrono una vasta gamma di prodotti tra cui scegliere e offrono risorse come i banner e i contenuti integrati.

23. Guadagna mostrando annunci

Un altro modo per guadagnare da un blog sono gli annunci con Google AdSense.

23-tips-start-blog-uk-7

Sia con i banner in testa alla pagina o grafiche più discrete, consentendo ad altri siti di collocare pubblicità sulla propria pagina, è un modo semplice per iniziare a guadagnare sin dagli inizi.

Iniziamo

Ora che hai tutti i suggerimenti di cui hai bisogno per avviare il tuo blog è tempo di far correre la tastiera! Ricorda, per qualsiasi domanda puoi ricevere altri consigli nel nostro Centro di istruzione. Allora cosa stai aspettando? Parti oggi con il blog!

« »