Come creare un calendario dei contenuti

Come creare un calendario dei contenuti

Ti manca un po’ di ispirazione quando scrivi sul blog? Non sei l’unico. È facile avere dei cali di motivazione durante il corso dell’anno e un modo per contrastarli è creare un calendario dettagliato dei contenuti.

L’ideale sarebbe far partire questo brainstorming all’inizio dell’anno, ma il secondo miglior momento per iniziare la pianificazione è oggi. Una volta delineata la direzione dei tuoi contenuti, puoi pianificare l’organizzazione in anticipo e affinare le idee.

Perché è importante avere un calendario dei contenuti

  • Pensare in anticipo – Magari hai bisogno di tempo per provare i “5 outfit migliori per il primo giorno a scuola degli insegnanti” o prenotare un servizio fotografico con uno straordinario fotografo. Un calendario dei contenuti ti permette di mantenerti organizzato e prenotare tutto in anticipo sui tempi.
  • Lavorare efficacemente con i marchi – La maggior parte dei marchi inizia a pianificare le campagne natalizie tra aprile e ottobre, pertanto è utile avere dei promemoria su quando contattarli e raggiungerli. Allo stesso modo, se un marchio ti contatta, potresti riuscire a proporre un’idea esistente.

Sebbene questa guida sia pensata per il blogging, puoi utilizzare questo metodo anche per Instagram, YouTube e Twitter (inoltre conviene effettuare delle promozioni trasversali su più piattaforme). Assicurati solo di adattare i contenuti alle diverse piattaforme. Una “lista dei desideri per l’estate inoltrata” può essere adattata ad una storia Instagram o una bacheca Pinterest dedicata.

Come trovare ispirazione

Sebbene sia un’ottima idea guardare agli altri blog e feed Instagram, è altrettanto importante ampliare gli spazi da cui si traggono le idee. Dedica un pomeriggio a dare uno sguardo ai diversi tipi di riviste per idee o siti particolari come Man Repeller, Refinery 29 e Vox.

Pinterest pubblica anche le 100 tendenze top una volta l’anno, cui puoi dare uno sguardo per individuare e parlare di nuove idee sulla moda, sui viaggi o sul settore bellezza.

Ecco alcuni modi per generare idee:

  1. Guarda i tuoi post dello scorso anno – Hai affrontato argomenti vari di moda e bellezza? Magari puoi ampliare il ventaglio verso un altro settore chiave? Valuta i post in cui eri entusiasta di creare e vedi se riesci a dare una nuova chiave di lettura che ne dia una seconda vita.
  2. Esamina i dati – Google Analytics è il segreto per comprendere i tuoi post più popolari. Basta andare su Comportamento > Contenuti del sito > Tutte le pagine e affinare la ricerca per data. Vale inoltre la pena dare uno sguardo a “Ricerca su sito” o “Acquisizione > Search Console > Query” per vedere quello che gli utenti digitano per trovare il tuo blog. Ci potrebbe essere un’occasione per ampliare un argomento già affrontato.
  3. Tieni in considerazione eventi e vacanze chiave – Una volta coperte le festività più tipiche come il Natale, annota eventuali eventi sportivi, festival o occasioni di rilievo come la Giornata internazionale delle donne. Days Of The Year è un’ottima risorsa, se hai bisogno di sapere quand’è la Giornata nazionale dell’anguria (è il 3 agosto!).
  4. Aggiungi le tue date personali. Stai per partire per un viaggio che ti cambierà la vita o sta per arrivare un compleanno traguardo? Assicurati di averlo pianificato, specialmente se ci vorrà un po’ per formulare i pensieri.

Crea il calendario dei contenuti

Ora che hai pianificato tutte le date, avrai bisogno di formattarle in modo da rendere semplice la loro consultazione. Sperimenta con Google Calendar, Trello, elenchi puntati o anche un documento Word con le tabelle.

Ti consigliamo di suddividere per mese e iniziare ad aggiungere le date chiave. Potresti anche inserire:

Colonne dettagliate per ogni canale – Elenca ogni tuo canale (blog, Instagram, YouTube, Twitter, Pinterest, newsletter e podcast) e i post pianificati per vedere se ci sono argomenti più ampi che possono essere riutilizzati.

Potresti anche riuscire a trarre elementi da un articolo del blog sulle “idee di abbigliamento per gli invitati ad un matrimonio” per le storie di Instagram, senza dover aumentare drasticamente il carico di lavoro. I post possono essere riadattati leggermente per ottenere la massima esposizione ed è un modo eccellente per sperimentare.

Idee per collaborare con i marchi – Si spera che tutto questo brainstorming possa contribuire a spremere la creatività e predisporre una lista di appuntamenti o e-mail di contatto. Annota eventuali marchi da sogno con cui vorresti collaborare e pianifica il momento per iniziare a contattarli.

I vecchi post possono essere riproposti – Hai un video su “Consigli per risparmiare” che è andato particolarmente bene? Potresti considerare di riproporlo al tuo pubblico ogni gennaio o ad ogni momento strategico dell’anno. Prendi nota dei post di archivio più rilevanti mese per mese e orienta il tuo pubblico con storie Instagram o Twitter.

Una sezione per le bozze di idee – Potresti annotare eventuali bozze di idee o idee rimandate, in modo che non vadano perse. Consigliamo di conservare qui anche le opportunità perse, in modo che sei hai perso la “Giornata nazionale dell’hamburger”, l’anno successivo tu possa rimediare.

Qual è il prossimo passo?

Il calendario dei contenuti deve essere un documento di lavoro su cui si possa lavorare tutto l’anno. Inoltre è importante avere una prospettiva sui progetti più grandi, in modo da iniziare in tempo. Utilizzalo in combinazione con un calendario per tutti i giorni o un elenco to-do e pianifica in tempo ogni settimana per verificare i tuoi progressi.

Sebbene possa sembrare un’operazione molto formale, si tratta solo di un piano abbozzato per mantenere coerente il contenuto e gestirlo secondo i programmi. La cosa migliore è mantenere una certa flessibilità in caso di eventi o compagne inaspettate. Pensa al contenuto del tuo blog come un investimento che può dare soddisfazioni quando il traffico aumenta

« »