Principianti assoluti: Risultati subito con la SEO

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) ha alcune connotazioni negative ed è un’area complessa da comprendere a pieno.

Tuttavia poiché la maggior parte dei tuoi visitatori effettuano ricerche utilizzando il motore di ricerca Google, dovrai accertarti che il tuo sito web abbia tutte le carte in regola per posizionarsi in cima ai risultati di ricerca: avere ottimi contenuti è un eccellente inizio, ma non basta.

Tuttavia poiché la maggior parte dei tuoi visitatori effettuano ricerche utilizzando il motore di ricerca Google, dovrai accertarti che il tuo sito web abbia tutte le carte in regola per posizionarsi in cima ai risultati di ricerca: avere ottimi contenuti è un eccellente inizio, ma non basta.

I tuoi contenuti devono essere ben ottimizzati affinché i motori di ricerca possano abbinare meglio le parole chiave e le frasi nei tuoi articoli alle parole chiave e frasi che gli utenti stanno cercando e, di conseguenza, mostrare i tuoi contenuti più in alto nei risultati. A questo punto entra in gioco la SEO on-page. I seguenti parametri possono aiutare a ottimizzare il tuo sito per Google e attirare rapidamente nuovi visitatori:

Scoprirai:

  • Come iniziare l’ottimizzazione SEO di base
  • Cinque aree della pagina cui guardare
  • Gli strumenti di analisi

Cos’è la SEO on-page?

Cos’è la SEO on-page?La SEO on-page è l’ottimizzazione delle singole pagine e articoli del tuo sito. La SEO on-page è diventata sempre più importante negli ultimi anni, infatti Google non attribuisce più molta importanza ai back link e alle altre strategie SEO di un tempo. Google ottiene risultati sempre migliori nella valutazione e nella comprensione del contenuto dei siti web: quindi preparati a ottimizzare il tuo contenuto nel modo giusto e avrai un maggiore successo con Google.

Il successo in tempi brevi è possibile?

Un nuovo sito non scala i risultati di ricerca dei motori di ricerca da un giorno all’altro. I motori sono progettati per funzionare con un innato “scetticismo”, quindi spesso sono necessari diversi mesi, persino un anno ad un sito per raggiungere le posizioni più alte, anche nelle ricerche con parole chiave mirate. Prova queste cinque misure SEO on-page per far comparire il tuo sito web nei risultati del motore di ricerca il più rapidamente possibile.

1. Contenuto originale

Se il contenuto, specialmente il testo, ma anche foto, video, ecc. è originale, allora ci saranno maggiori possibilità che Google lo identifichi come tale. Ma se presenti contenuti disponibili anche in molti altri siti, Google non vede alcuna ragione per mostrare il tuo in cima ai risultati di ricerca. Inoltre presta attenzione alla formazione e allo spelling del testo affinché sia leggibile e presenti un’esperienza utente migliorata. Verifica che le immagini, i titoli, ecc. siano ottimizzati per i motori di ricerca.

Solitamente ogni articolo tratta di un solo argomento (parola chiave o frase chiave). Più specifico è il testo di un articolo, più Google crede sia pertinente e avrai quindi maggiori possibilità di un posizionamento in alto nei risultati di ricerca per quella frase chiave. Non cercare tuttavia di leggere il pensiero dei motori di ricerca. Scrivi sempre i tuoi articoli per i lettori umani.

2. Le informazioni meta

I meta tag di una pagina sono visibili solo ai robot dei motori di ricerca, ma sono molto importanti, poiché le informazioni vengono utilizzate per migliorare la rilevanza e mostrare le informazioni altrove online. Ciò vale in particolare per il tag “Title”, spesso mostrato come titolo nei risultati di ricerca.

Ci sono anche le meta description che appaiono come testo descrittivo nei risultati dei motori di ricerca. Entrambi dovrebbero essere scritti per accrescere l’interesse e la curiosità tra coloro che effettuano la ricerca.Altrettanto interessanti sono i  meta tag Open Graph, che forniscono informazioni importanti per Facebook e altri social network. I plugin WordPress possono aiutare a integrare queste informazioni.

3. Link interni

I link interni pertinenti vengono inseriti principalmente per aiutare i lettori a navigare all’interno del sito. Ma aiutano anche i motori a riconoscere le sottopagine particolarmente importanti sulla base dei collegamenti. Rendi chiara la navigazione per incoraggiarne l’uso. Inoltre è utile effettuare dei collegamenti verso l’esterno, a contenuti importanti e rilevanti.

Bisognerebbe collegare il testo in base al tema, dove possibile, e utilizzare la barra laterale per includere gli elenchi degli articoli più letti o più recenti. Rendi chiare e semplici da trovare le categorie, aggiungendo un widget alla barra laterale del tuo sito web.

4. Ottimizzazione tecnologica

I motori danno molto risalto ai siti privi di errori e ai brevi tempi di caricamento. Ciò contribuisce ad un’esperienza utente positiva anche per i visitatori. Ottimizza le prestazioni del tuo sito web affinché sia veloce. I plugin di caching come WP Super Cache possono aiutare a ridurre i tempi di caricamento.

5. Usabilità

Il quinto punto non è facile da misurare. L’usabilità, ossia quanto è facile per i visitatori utilizzare il tuo sito web, dipende da molti fattori. assicurati che la navigazione sia chiara, logica e semplice da trovare e che il tuo sito web sia semplice da leggere e abbia una buona leggibilità. Collega i social media e rendi semplice e in primo piano la condivisione. Una buona usabilità garantisce un’esperienza utente positiva e ha un impatto diretto sul posizionamento su Google.

Strumenti di analisi

Per comprendere i meccanismi dell’ottimizzazione on-page, puoi utilizzare una serie di strumenti di analisi su base regolare:

Servizio di validazione markup W3

Chttps://validator.w3.org/

Questo servizio fornisce un’analisi del codice HTML di un sito web e offre suggerimenti sulla risoluzione degli errori.

Google Page Speed Insights

https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

Consente di analizzare le prestazioni del tuo sito web, con consigli utili su come migliorare.

OnPage.org

https://en.onpage.org/product/free/

Un modo gratuito per analizzare a fondo un sito web e trovare eventuali problemi, nonché ottimizzarlo per una ricerca di successo.

« »