Cos’è il CPCO? Cosa devi sapere per guadagnare di più

Ti sei registrato come affiliato Amazon e iniziano ad arrivare le commissioni. Ma sei sicuro di utilizzare il Programma di affiliazione Amazon al massimo del suo potenziale di guadagno? Per farlo, ci sono alcune cose che devi sapere sul costo per clic ottimizzato, ossia il CPCO…

Scoprirai:

  • Cos’è il CPCO?
  • Come viene calcolato?
  • Perché dovrei tracciare il CPCO di tutte le campagne?
  • Come calcolare il CPCO delle tue campagne di marketing di affiliazione Amazon?
  • I vantaggi di tracciare il CPCO
  • 10 operazioni per incrementare il tuo CPC

Cos’è il CPCO?

Il CPCO (costo per clic ottimizzato) è un parametro chiave utilizzato dagli affiliate marketer. Mostra i ricavi medi ottenuti da un affiliato per ogni clic che invia ad un link di affiliazione.

ecpa-it-1

Il CPCO è pertanto uno dei parametri di prestazione chiave che tutti gli affiliati dovrebbero tracciare. In parole semplici, il CPCO indica i ricavi medi che generi per ogni clic che dirigi verso Amazon.
Se non stai tracciando il CPCO e non lo utilizzi per determinare le tue decisioni di marketing di affiliazione, allora stai in realtà perdendo dei soldi per strada. In questo articolo ti mostriamo cos’è il CPCO, come calcolarlo e come utilizzare questo parametro di prestazione chiave per massimizzare i tuoi guadagni da affiliato Amazon.

EPC-UK-1

Come calcolare il CPCO

Calcolare il CPCO è piuttosto semplice. La formula per il calcolo del CPCO è:

CPCO = guadagni di affiliazione / numero di clic

Ad esempio, se hai ricevuto una commissione di 30 euro inviando 100 clic dal tuo sito o blog verso un’offerta, allora il CPCO è 30/100 = 0,30 euro. Il CPCO è un parametro più efficace del CPC, poiché ti aiuta ad analizzare quali offerte ottengono più guadagni. Utilizzando il CPCO, puoi aumentare i tuoi guadagni di affiliazione più rapidamente.

Perché il CPCO è un parametro fondamentale per gli affiliati Amazon?

In qualità di affiliato, cerchi di massimizzare i tuoi guadagni. Il CPCO ti aiuta a scoprire rapidamente quali campagne e offerte realizzano i migliori risultati.

Ipotizziamo che al momento tu abbia due campagne di marketing in corso, una con un guadagno di 0,40 euro per ogni acquisto, l’altra con un guadagno di 0,50 euro. A primo impatto potresti desumere che la seconda campagna, quella con un guadagno di 0,50 euro, sia l’offerta migliore. Invece potrebbe non essere così.

Ecco come il CPCO può aiutarti a scoprire qual è l’offerta migliore.

Nella campagna A, hai realizzato 100 conversioni con un guadagno di 0,40 euro per ciascuna conversione, da un totale di 700 clic. In questo caso i tuoi guadagni totali sono 40 euro e il CPCO (calcolato utilizzando la suddetta formula) è di 0,64 euro.

Vediamo ora la seconda campagna. Hai realizzato 70 conversioni con un guadagno di 0,50 euro per ciascuna conversione, da un totale di 700 clic. In questo caso i tuoi guadagni di affiliazione sono di 35 euro e il CPCO è di 0,05 euro.

Come puoi vedere, un’offerta con un guadagno più alto non è necessariamente quella che sta ripagando di più. Il CPCO ti aiuta a stabilire quali offerte ottengono conversioni migliori, in modo da massimizzare i tuoi ricavi di affiliazione.

Tuttavia per determinare i tuoi profitti effettivi relativi ad una campagna specifica, devi considerare il profitto netto per clic, insieme al CPCO.

Profitto netto per clic = CPCO – CPC

Se i tuoi guadagni per clic sono superiori al costo per clic, allora stai guadagnando dalla campagna.

Come si calcola il CPCO per le tue campagne di marketing di affiliazione Amazon?

  1. Crea un nuovo Tracking ID per ogni campagna che promuovi.
  2. Aggiungi il corrispondente Tracking ID alla pagina di destinazione per ogni campagna.
  3. Vai al pannello dei Report e scegli Raggruppa per Tracking ID, per visualizzare le prestazioni di ogni campagna.
  4. Puoi trovare diversi parametri, tra cui “clic”, “articoli totali ordinati”, “ricavo totale degli ordini”, ecc.
  5. Utilizza questi parametri per calcolare il CPCO per ciascuna campagna utilizzando la formula riportata sopra.

ecpc-it-4

Questo ti consente di valutare il tuo potenziale guadagno per ogni campagna e scegliere la campagna giusta con ricavi superiori.

I vantaggi di tracciare il CPCO

Tracciando il CPCO per ogni campagna di marketing di affiliazione che promuovi, potrai:

  • scoprire i tuoi guadagni netti per ogni campagna o schema di affiliazione
  • identificare i prodotti/le categorie che generano i massimi ricavi per te
  • identificare i prodotti/le categorie che dovresti promuovere di più per massimizzare i guadagni
  • confrontare i diversi venditori per valutare chi offre i maggiori ricavi, indipendentemente dalla commissione offerta per ogni acquisto completato
  • scoprire quali siti web/blog/social network/piattaforme pubblicitarie offrono il rendimento e i ricavi più alti
  • confrontare i dati storici con le prestazioni recenti per scoprire se le tue campagne stanno migliorando o rallentando
  • scoprire se stai guadagnando di più dalle iscrizioni a basso costo, semplici da ottenere, o le iscrizioni a costo superiore che richiedono più tempo
  • comprendere se le campagne pubblicitarie a pagamento ripagano, in modo da valutare quanto stai guadagnando rispetto a quanto stai spendendo per promuovere una campagna
  • individuare i link non validi o corrotti e scoprire modi per correggerli
  • svolgere test A/B su due diverse versioni del tuo sito/blog, per scoprire qual è il più efficace e redditizio.

10 operazioni per incrementare il tuo CPCO e aumentare i tuoi guadagni di affiliazione

1. Promuovere i prodotti che conosci e di cui ti fidi

Sebbene questo sia uno dei consigli più basilari per qualsiasi affiliate marketer, non viene ribadito mai a sufficienza. Quando consigli i prodotti o i marchi che non conosci o di cui non hai fiducia, stai probabilmente minando la fiducia dei tuoi lettori.

Sii selettivo con i prodotti e i marchi che promuovi. Quando hai già utilizzato un prodotto, appari più sincero e affidabile. Questo è fondamentale se vuoi che i clic che stai generando vengano convertiti in acquisti.

Detto questo, alcuni prodotti non sono la tua prima scelta. Tuttavia ciò non vuol dire che i lettori non li preferiscano. In alcuni casi è meglio elencare i pro e i contro di un prodotto, in modo che i lettori possano scegliere da sé.

Ricorda di essere onesto e sincero nelle tue raccomandazioni e di prepararti a rispondere a tutte le domande che i tuoi lettori avranno sul prodotto che promuovi.

2. Inizialmente promuovi solo pochi prodotti

Se sei un affiliate marketer di lungo corso, puoi saltare questo suggerimento. Questo consiglio è valido solo per coloro che sono agli inizi dell’affiliate marketing. Quando promuovi diversi prodotti contemporaneamente, probabilmente:

  • disperdi la concentrazione e finisci per promuovere prodotti che non sono adatti al tuo pubblico
  • rischi di confondere i lettori con più raccomandazioni
  • perdi la fiducia del tuo pubblico.

Tutti questi aspetti possono avere un impatto negativo sui tuoi guadagni di affiliazione. Adotta un approccio focalizzato, all’inizio, e amplia le tue campagne sulla base dei calcoli CPCO.

2. Impara ad utilizzare gli strumenti dell’affiliate marketing

I primi due suggerimenti sono regole fondamentali e probabilmente ne avrai già sentito parlare nella tua carriera da affiliate marketer. Ora passiamo ai suggerimenti più avanzati che miglioreranno significativamente i tuoi guadagni di affiliazione.

eCPC-uk-4

Utilizzando i giusti strumenti di affiliate marketing puoi guadagnare di più dalle tue campagne. Questi strumenti possono aiutarti in diversi modi:

  • Mascheramento dei link – per convertire i link lunghi in link brevi che abbiano un aspetto migliore sul tuo sito e impediscono il furto delle commissioni
  • Ottimizza gli indirizzamenti dei link sulla base delle ubicazioni geografiche – ti permette di reindirizzare gli utenti verso il negozio nazionale. Ad esempio, i lettori del Regno Unito saranno reindirizzati su Amazon.co.uk, mentre i lettori italiani saranno indirizzati ai link di prodotti su Amazon.it
  • Mostra gli annunci banner sul tuo sito/blog per attirare e convertire i lettori.

4. Pubblica contenuti dettagliati, in forma lunga

Gli articoli e i posti di blog lunghi non solo offrono il massimo valore ai tuoi utenti, ma si posizionano più in alto nei risultati di ricerca. Il conteggio medio delle parole del risultato in prima pagina su Google è di 1890 parole. Se stai cercando di distinguerti dagli altri affiliate marketer, allora dovrai concentrarti sulla pubblicazione di articoli di alta qualità, in forma lunga che offrono ai lettori il massimo valore. Tuttavia non rendere un articolo troppo lungo per il solo dovere di farlo. Fai ricerche e pubblica contenuti in forma lunga di alta qualità.

5. Crea una pagina “Risorse”

In questa pagina puoi elencare tutti i tuoi link di affiliazione più popolari e più redditizi. Assicurati di includere tutte le informazioni sulla parte superiore della pagina e di tenerla aggiornata.

6. Collabora con i marchi di affiliazione

Molto spesso i marchi hanno manager di affiliazione che si mettono in contatto con gli affiliate marketer per garantire la massimizzazione dei guadagni. Questi marchi offrono “codici coupon esclusivi” affinché i tuoi lettori possano ottenere sconti quando effettuano un acquisto.

7. Includi i giusti widget nel tuo sito

Per essere sicuro che le offerte esclusive che hai ottenuto grazie alla collaborazione con i marchi affiliati ottengano la massima conversione, utilizza i widget come le smart bar e i popup di uscita sul sito.

eCPC-uk-5

Tuttavia ricorda che i popup possono compromettere l’esperienza utente, quindi usali con discrezione. I popup di uscita vengono attivati quando un utente sta per uscire dal sito e sono meno intrusivi.

8. Promuovi i contenuti creati dai marchi di affiliazione

A parte attirare traffico sui link di affiliazione utilizzando i contenuti, puoi anche utilizzare i contenuti creati dai marchi affiliati. Utilizza i social media per condividere questo contenuto con il tuo pubblico, utilizzando i link di affiliazione per massimizzare i guadagni.

9. Aggiorna i tuoi contenuti più popolari

Questo non solo fornisce un valore maggiore ai tuoi lettori, ma consente di massimizzare i tuoi guadagni di affiliazione. Aggiorna e pubblica gli articoli più popolari, quelli che generano il massimo in termini di clic, conversioni e ricavi.

Oltre ad aggiornare il contenuto, potresti riutilizzarlo in altra forma, ad es. un e-book, webinar, podcast, elenco di controllo, ecc.

10. Utilizza le mappe di calore sul tuo sito

Le mappe di calore sono uno strumento efficace che ti consente di comprendere dove gli utenti cliccano (o non cliccano) sul tuo sito. Utilizzando le informazioni generate dalle mappe di calore, puoi riposizionare le CTA (Calls To Action) per ottenere le massime conversioni.

eCPC-uk-6

Massimizza i tuoi guadagni da affiliato Amazon

Sebbene entrare nel Programma di affiliazione Amazon sia semplice, se stai cercando di massimizzare i ricavi, allora è necessario dedicare del tempo a verificare le prestazioni e valutare i parametri delle tue campagne. Tuttavia, la tracciatura dei numeri e la valutazione dei parametri potrebbe sembrare un lavoro lungo e dispendioso, specialmente quando non ci si concentra sui parametri giusti.

Concentrandoti sui guadagni per clic, puoi assicurarti che i tuoi sforzi vengano canalizzati sulle campagne, i prodotti e marchi che ti offrono maggiori ricavi. Utilizza i consigli elencati qui per incrementare il tuo CPCO e accrescere i tuoi ricavi di affiliazione.

« »