Come approcciarsi ad un nuovo design di blog

Come approcciarsi ad un nuovo design di blog

Stanco del design del tuo blog? È comprensibile. Le funzionalità sono sempre soggette a nuovi sviluppi ed è importante accertarsi che l’interfaccia non rimanga indietro.

Un nuovo design è un modo eccellente per rinfrescare la grafica e verificare che il tuo messaggio sia veicolato anche graficamente. Con così tanti template, interfacce e diverse possibilità, il compito può essere decisamente complesso. Ecco sei punti chiave da considerare in fase di pianificazione di un cambiamento.

1. Fissa le tue motivazioni

L’aspetto più importante è valutare realmente il perché si desidera un nuovo design. Potresti iniziare con il desiderio di modificare alcune cose o passare ad un’altra piattaforma, ma è utile pensare più approfonditamente alle tue motivazioni del tagliando. Vuoi dare una direzione diversa al tuo blog o semplicemente vuoi che sia più coeso? Ecco alcuni esempi di domande che ti aiuteranno a pensare in senso più ampio:

  • Qual è lo scopo del tuo blog?
  • Cosa vuoi comunicare?
  • Descrivi il tuo blog in tre parole.
  • Come vedi il tuo blog rispetto ai tuoi concorrenti?
  • Quali sono gli obiettivi nel corso dei prossimi 12 mesi?

2. Ricerca
Questa probabilmente è la parte più entusiasmante del processo. Raccogli tutto ciò che ritieni d’ispirazione: colori, font, volantini di mostre e anche etichette vintage. Non si sa mai quando potrebbero tornare utili e non temere di prendere direzioni diverse dagli altri blog. Prendi nota dei siti web che attirano la tua attenzione e le funzionalità che consentono una navigazione semplice. Una buona idea è salvare tutto su una bacheca segreta Pinterest, uno strumento flessibile che ti consente di individuare facilmente eventuali temi ricorrenti.

3. Priorità

I costi di un nuovo design possono variare a seconda del risultato finale che desideri ottenere. È più importante una nuova identità del brand o una funzionalità migliorata? Se sei tentato dal fare tutto da solo, allora il libro “Come dare uno stile al tuo brand” è un buon punto d’inizio. In questo articolo spiegherò come lavorare con un grafico e uno sviluppatore web separatamente. Affidare il lavoro ti dà un po’ di distanza dal processo e ti consente di concentrarti sulle attività in cui riesci meglio.

4. Stabilisci un budget
Le tariffe possono variare in base all’esperienza, quindi preventiva una spesa a partire dai € 300 per un designer agli inizi, fino a migliaia di euro per un grande studio. Per quanto riguarda lo sviluppo web, puoi acquistare un template a basso costo (Pipdig, Kotryna Bass e Pinkpot offrono opzioni per meno di € 50) o investi in un design completamente personalizzato di cui possiederai tutti i diritti. Stabilisci qual è il tuo budget e prevedi delle spese extra, nel caso siano necessarie altre risorse. Se i tuoi fondi sono limitati, allora dai uno sguardo ad Artsthread per i lavori universitari o Behance per trovare le migliori novità. Chiedi un preventivo dettagliato e valuta se è possibile rinunciare a determinati elementi.

5. Gestisci le aspettative
L’aspetto più importante è stabilire una timeline con eventuali professionisti, in modo da sapere esattamente cosa verrà consegnato e quando. Un grafico può anche creare solo l’identità di un brand o consegnarti un mockup web completo. Segui i loro processi e fornisci un feedback sincero. Non trascurare i tuoi dubbi o finirai per pagare per qualcosa di cui non sei soddisfatto. Segna quante revisioni sono incluse e quando potrai fornire informazioni come i dettagli sull’hosting. È importante fornire tempestivamente un feedback, ma prevedere anche che l’operazione può richiedere più tempo del previsto. Nonostante l’accurata pianificazione alcuni imprevisti possono sempre sorgere in un momento successivo.

6. Il tocco finale
Prevedi il lancio in tempo per l’estate? Preparati ad un ritardo. Avrai bisogno di un po’ di tempo per testare il design in tutti i formati e abituarti al suo funzionamento. Accertati di chiedere allo sviluppatore come aggiornare determinati elementi (come ad es. i widget della barra laterale) e applicare le modifiche grafiche prima del termine del contratto. Tutte le richieste successive a questo termine comporteranno delle tariffe aggiuntive. Una volta che il tuo nuovo blog è pronto, gridalo ai quattro venti!  Programma un piano social per attirare persone sul sito e prepara un post sull’importanza della nuova identità. È importante creare un po’ di attesa in modo da entusiasmare il pubblico.

« »