Sblocca il potenziale del tuo sito

Nessun sito è perfetto, nemmeno quello che guadagna commissioni elevate o che genera grandi ricavi. Ci saranno sempre dei miglioramenti da apportare: il tuo sito web avrà sempre bisogno di ulteriore lavoro e di un’ottimizzazione efficiente. Quindi è utile verificare periodicamente se il potenziale guadagno può essere maggiore per poi migliorare il sito web in tale direzione.

Scoprirai:

  • Come individuare potenziali aree di guadagno nel tuo sito
  • Come analizzare i dati e ottimizzare il tuo sito
  • Consigli per migliorare il traffico e il potenziale di guadagno

Occhio al prezzo

Innanzitutto, definisci cosa è davvero importante per il tuo sito web, tenendo in mente gli obiettivi specifici che ti eri prefissato inizialmente. Chiediti se sono cambiati. Dopo questa riflessione potrai concentrarti su cosa influenza questi obiettivi, ossia quali meccanismi vanno oliati. Per i siti web di affiliazione i ricavi delle commissioni sono il punto focale ed è quasi sempre il fattore più importante.

Dovrai prestare molta attenzione all’ottimizzazione della conversione per ottenere tali ricavi. Ovviamente il traffico verso il tuo sito web ha un impatto significativo sulla quantità di ricavi che puoi ottenere. Gli elevati volumi di traffico e gli elevati tassi di conversione sono i parametri più importanti per un sito web di affiliazione: apporta modifiche sempre con questi dati in mente.

Trova un potenziale traffico

È sempre possibile ottenere più traffico verso il tuo sito web. Dai uno sguardo alle statistiche del tuo sito, trova gli articoli più popolari con il maggior numero di visualizzazioni per pagina, quindi semplicemente scrivi di più su questo argomento. Utilizza la stessa struttura, contenuto e area di argomento: squadra che vince non si cambia.

Molto spesso puoi ottimizzare gli articoli esistenti. Se un articolo ha molti visitatori ma è in basso alle ricerche di Google, allora dovresti approfondire le tecniche di ottimizzazione SERP, al fine di provare a migliorare l’ottimizzazione on-page e off-page.

Inoltre, parlando di posizionamento nei risultati di ricerca, analizza i termini di ricerca principali visualizzati nella Google Search Console. Puoi scrivere altri articoli su ciò che sembra attrarre maggiormente i visitatori.

Metti in evidenza i contenuti migliori

A differenza dei tuoi articoli più popolari, è possibile che tu abbia contenuti ottimi con pochissimi visitatori. Ottimizzali costruendo nuovi backlink e link interni all’articolo. Dovresti anche ricondividere tali post o pagine sui social media di tanto in tanto, in modo che ottengano più visibilità.

Argomenti collegati

Un modo molto utile per migliorare il tuo posizionamento in Google (e quindi il traffico) è scrivere su argomenti correlati. Rispolvera gli argomenti precedenti del tuo blog e crea nuovi articoli che approfondiscano tali temi o approfondisci temi non strettamente collegati. Potrai così trarre vantaggio dalle sinergie tra gli articoli esistenti e i nuovi articoli attraverso il linking reciproco.

Nuovi argomenti

Nessun argomento resta veramente statico e la maggior parte dei siti blog potranno concentrarsi sui cambiamenti di tali settori di argomento. Resta all’erta sul lancio di nuovi prodotti, nuove tecnologie, cambiamenti nel mercato e così via: il contenuto relativo a questi nuovi sviluppi funziona bene anche sui social, dato che il nuovo spesso crea opinioni divergenti.

I nuovi sviluppi sono inoltre un buon modo per esaminare il vecchio contenuto e vedere se è ancora valido o va aggiornato e necessita di qualcosa di nuovo.

Fonti di traffico

Utilizza la Google Search Console per vedere da dove provengono i visitatori. Sfrutta le informazioni per ritagliare il contenuto su misura alle loro esigenze. Puoi inoltre ricorrere all’utilissima Ricerca immagini di Google: se hai molte immagini sul tuo sito, allora dovresti ottimizzarle usando un nome file, formato e testo alt adeguato, affinché queste possano essere trovate facilmente dagli utenti che cercano informazioni mediante la ricerca immagini.

Social media

Cerca di scegliere i migliori siti web di social media in cui il tuo contenuto possa essere ben ricevuto. I social media sono disponibili in numerose forme diverse; sicuramente conviene attirare il pubblico giusto e non i perditempo. Strumenti come Buffer analizzano quali dei tuoi articoli sono i più condivisi sui social. In questo modo saprai quali argomenti creare con più frequenza.

Analizza la concorrenza

Analizza i tuoi concorrenti utilizzando strumenti come similarweb.com. Qual è il loro potenziale traffico? Quando trovi concorrenti con molto traffico, guarda il loro contenuto e come commercializzano i loro siti web.

Tieni la casa in ordine

Anche le fonti di reddito del tuo blog o sito web devono essere ottimizzate in modo che raggiungano il massimo potenziale. Prova quanto segue:

Ottimizzazione del tasso di conversione

Il tasso di conversione è definito come la percentuale di visitatori di un articolo, che svolgono un’azione specifica. In qualità di affiliato Amazon, sarai interessato a vendere o al numero di clic. Ci sono molti modi per ottimizzare il tasso di conversione: prova altri strumenti pubblicitari, cambia la posizione degli annunci, cambia altro contenuto all’interno dell’articolo e molto altro.

L’analisi della heat map è uno strumento molto utile: un esempio è http://www.crazyegg.com. Mostra dove cliccano i visitatori all’interno di un articolo per aiutarti a collocare il materiale pubblicitario di affiliazione dove la maggior parte degli utenti rivolge il proprio sguardo. Prova diverse soluzioni: l’ottimizzazione si basa sul principio della prova e della comparazione. Usa ad esempio optimizely.com.

Replica il successo

Guarda le fonti di reddito esistenti che funzionano bene. Una volta che hai compreso cosa funziona meglio, utilizza queste fonti di reddito più spesso e scrivi contenuto simile più frequentemente.

Migliora i risultati sotto le aspettative Inoltre trova le aree problematiche e valuta se è possibile un’ottimizzazione. Quasi tutte le fonti di reddito possono essere ottimizzate; devi solo provare, scoprire cosa funziona e avere pazienza.

Nuove fonti di reddito Prova sempre qualcosa di nuovo, sia quando una fonte di reddito sta diventando obsoleta, sia quando hai trovato una nuova fonte di reddito. Ricorda, tuttavia, di svolgere sempre qualche prova e di confrontare i risultati con le “vecchie” fonti di reddito.

Ottimizza i prodotti migliori

Se un articolo o una pagina in particolare sul tuo sito attrae molti visitatori, traine vantaggio. Accertati di svolgere un’ottimizzazione completa della conversione; prova a installare nuovi link di affiliazione e altre fonti di ricavo pubblicitario all’interno dell’articolo, al fine di aumentare la percentuale di clic.

Conclusioni

Il successo nell’affiliate marketing è strettamente legato alla continua ottimizzazione del tuo sito web. Questo processo riguarda molti aspetti: il contenuto, la monetizzazione, il traffico e altro.

Ogni sito ha un enorme potenziale: devi solo trovarlo e svolgere tante prove per capire cosa funziona meglio per il tuo sito web. Ovviamente si tratta di un processo continuo.

« »