Mantenere una buona reputazione nonostante la monetizzazione

All’inizio Internet era un paradiso “privo di pubblicità” e anche oggi molti siti sono costruiti con l’unico scopo di fornire informazioni gratuite.All’inizio Internet era un paradiso “privo di pubblicità” e anche oggi molti siti sono costruiti con l’unico scopo di fornire informazioni gratuite.

Pertanto molti utenti Internet sono molto critici verso la monetizzazione dei siti web, specialmente se eccedono con i link di affiliazione, i banner, ecc.

Dovrai quindi trovare un buon equilibrio per il tuo sito web o blog. I principianti hanno difficoltà a trovare il modo e fanno errori che a lungo termine hanno un impatto negativo.

Per evitare conseguenze negative a lungo termine per la tua immagine e credibilità, di seguito troverai alcuni consigli sulla corretta monetizzazione.

Le caratteristiche più importanti

  • Gli errori di monetizzazione tipici dei principianti
  • 5 consigli per una reputazione durevole

Riserve generali

Alcuni anni fa vi era molta critica intorno all’eccessiva monetizzazione su Internet. Tuttavia oggi non è più così insolito vedere blog che effettuano la monetizzazione. Anche oggi molti visitatori dei siti web e blog si lamentano dei troppi annunci e siti web che appaiono costruiti male, con l’unico obiettivo di fare soldi.

Ogni sito web/blog è diverso e il punto è scoprire cosa è accettabile per un determinato argomento di cui stai scrivendo.

Errore nella monetizzazione

Molti principianti ripetono errori comuni quando iniziano a monetizzare e questo impedisce loro di creare una buona reputazione online.

De mauvaises recommandationsTroppa monetizzazione

Ci sono innumerevoli programmi di affiliazione, molte reti di banner e una varietà di altre fonti di reddito. Questo rende molto allettante l’installazione di banner, link di affiliazione, ecc. Tuttavia questo può portare i visitatori a essere distratti da troppa pubblicità e a non tornare sul blog.

Pertanto dovresti sempre accertarti che la monetizzazione non sia predominante. Il contenuto deve essere in primo piano, insieme alla buona navigazione su tutto il sito web. Lo scopo di un buon sito web/blog è porre delle risposte e offrire soluzioni a problemi reali.

Consigli non adatti

Sebbene i banner e i link di affiliazione possano irritare alcuni visitatori, qualsiasi link verso fonti di reddito inopportune può davvero infastidire i visitatori. Ad esempio se un annuncio per vestiti per bambini compare su un sito web per veicoli, allora è piuttosto inopportuno e i visitatori ne saranno distratti.

Allo stesso modo se includi pubblicità non onesta o con una pessima reputazione, questo si rifletterà sulla reputazione del proprietario del sito web o del blog.

Integrazione tardiva

Si possono inserire pubblicità successivamente? Sì, è possibile.Se hai creato un blog da molto tempo senza mostrare alcun tipo di pubblicità, allora l’aspettativa dei lettori e di non trovarne successivamente. I lettori esistenti potrebbero essere irritati se poi si introducono annunci.Pertanto ha senso prima testare alcuni link e annunci sul proprio sito web.

Nessuna indicazione

Nel Regno Unito la pubblicità va contrassegnata come tale. Non provare a nascondere o collocare link fuorvianti solo per portare i visitatori sul sito web di un venditore.

Mantenere una buona reputazione

Ci vuole molto tempo per creare una buona reputazione. Una buona reputazione porta molto successo ad un blog, ma può anche deteriorarsi rapidamente se non presti attenzione.Sotto riportiamo 5 consigli su come mantenere una buona reputazione e guadagnare ugualmente:

1. Pensa sempre al lettore

Se trovi un nuovo modo per guadagnare o per ottenere un’offerta per includere pubblicità, allora prima di agire considera sempre l’opinione e il pensiero dei visitatori.

  • Cosa penseranno del nuovo mezzo pubblicitario?
  • Quale effetto a lungo termine avrà sulla tua reputazione?

Se puoi rispondere affermativamente a questa domanda, non ci sono problemi. Se hai dubbi, allora non rischiare solo per il potenziale guadagno.

2. Consigli onesti

Compreresti tu stesso il prodotto, quali consigli daresti ai visitatori? Questa è la domanda che dovresti porti sempre quando utilizzi un programma di affiliazione.Sfortunatamente ci sono sempre affiliati che promuovono prodotti semplicemente per ottenere commissioni, anche se non sanno niente del prodotto o questo riceve pessime recensioni.I visitatori lo capiscono subito e tu ti farai un pessima reputazione. Pertanto è importante fornire consigli onesti su cui puoi metterci la faccia.

Keeping good reputation despite monetization tips

3. Non farti accecare dal possibile merito

Da affiliato è bello iniziare a ricevere le prime commissioni. La tendenza è continuare a consigliare altri prodotti o offerte solo per guadagnare ancora più commissioni.
Allo stesso modo se ottieni un’offerta di collegare un altro sito o far finta che ti piace un particolare prodotto, allora l’entusiasmo di guadagnare più soldi può avere la meglio sull’integrità del proprietario del sito web.

Considera sempre che tali fonti di reddito a breve termine possono danneggiare la tua reputazione a lungo termine e pertanto impedirti un successo a lungo termine. Dedica sempre del tempo per pensare ai tuoi lettori e non concentrarti sempre sui soldi, nonostante questo possa essere allettante.

4. Informazioni sull’azienda

Quando ricevi richieste di banner da un’azienda che vuole presentare il proprio prodotto ai tuoi visitatori, dovresti cercare altre informazioni su questa azienda.
Solitamente se digiti su Google il nome dell’azienda e dai uno sguardo al loro sito Internet, troverai delle informazioni sulle opinioni degli altri che potrebbero esserti d’aiuto per fare una scelta. Alcune aziende potrebbero fare al caso del tuo sito web e altre no. Non aggiungere semplicemente il banner di un’azienda per ottenere denaro nel breve termine.

5. Trovare l’equilibrio

In generale è necessario trovare un equilibrio tra il contenuto e qualsiasi tipo di link di affiliazione o pubblicità. In poche parole l’equilibrio tra il contenuto, l’usabilità e l’onestà da un lato e la pubblicità, i link di affiliazione ecc. dall’altro lato.
La priorità numero uno è che i visitatori devono voler tornare a visitare il tuo sito web e avere un’esperienza utente positiva.

Conclusioni

Il blogger che pensa ai visitatori nel lungo termine avrà un successo permanente.
La reputazione di un sito web o blog è un fattore di successo importante che non deve essere macchiata dall’avidità del breve termine.

« »