Parte 21: Impostazione di Google Analytics e Google Search Console

Parte 21: Impostazione di Google Analytics e Google Search Console

Ora che hai lanciato il tuo sito web, dovrai essere in grado di eseguire alcune analisi su di esso, nonché misurarne le prestazioni man mano che inizi a costruirlo. Il modo ideale per farlo è aggiungere un codice di base al tuo sito web.


Non sei obbligato a farlo in quanto il tuo sito web funzionerà perfettamente anche senza di esso. Tuttavia, se decidi di optare per questa soluzione, potrai ottenere informazioni estremamente utili da questi strumenti. Più informazioni otterrai sui tuoi visitatori, più comprenderai come ottimizzare il tuo sito web.

Esistono due strumenti gratuiti molto utili: Google Analytics e Google Search Console.
Entrambe queste opzioni sono gratuite e possono essere configurate utilizzando un account Gmail gratuito. Precedentemente, Google Search Console si chiamava Google Webmaster Tools, ma la modifica del nome ha portato con sé molti cambiamenti.
Personalmente, consiglio di configurare entrambe le opzioni in quanto prevedono una procedura di impostazione estremamente semplice.

Per Google Analytics, vai al seguente link: www.google.co.uk/analytics/
Per Google Search Console, vai al seguente link: www.google.co.uk/intl/en-GB/webmasters/#?modal_active=none

Impostazione di Google Analytics

Facendo clic sul link sovrastante, verrai reindirizzato alla pagina di Google Analytics, alla quale potrai accedere con il tuo account Gmail. Se non disponi di un account Gmail, dovrai crearne uno gratuitamente.
Google Analytics ti aiuta a raccogliere dati sui tuoi visitatori e a gestire tali dati in un’unica dashboard. Esso dispone di un Centro assistenza molto valido che ti aiuterà a comprendere appieno l’utilità delle analisi.

www.support.google.com/analytics/?hl=en#topic=3544906

Se seguirai le istruzioni, l’impostazione risulterà estremamente semplice. Se intendi utilizzare Google Adsense sul tuo sito web come strumento per generare ricavi, puoi collegare l’account Analytics all’account Adsense.
Per consultare una guida passo dopo passo, puoi fare clic sul link dell’assistenza sopra indicato. L’immagine che segue mostra il tipo di campi che è necessario compilare.

Setting up google analytics

Per la categoria del settore, è necessario far corrispondere l’argomento del proprio sito web a una categoria di settore scelta da un menu a tendina. A questo punto, è necessario selezionare un fuso orario (se risiedi nel Regno Unito, ad esempio, fai clic su UK e poi GMT).

In seguito, Google ti offrirà automaticamente una gamma di opzioni di condivisione dei dati come mostrato di seguito. Sta a te decidere se acconsentire o meno alla condivisione. Non sei obbligato a farlo e, prima di prendere una decisione, è opportuno che tu legga le varie opzioni.

Alla fine della pagina, noterai il pulsante “Ottieni Tracking ID” sul quale dovrai fare clic. In seguito, ti verrà presentato un Accordo dei termini di servizio di Google Analytics che dovrai leggere e accettare (ancora una volta, cambia il paese in UK se risiedi nel Regno Unito).

In seguito, ti verrà fornito un tracking ID che dovrai annotare. Il formato di quest’ultimo sarà simile a UA-73539999-1. Inoltre, se preferisci, puoi aggiungere a ciascuna pagina web che desideri tracciare un codice script, ma si tratta di un lavoro impegnativo.
Ti ho consigliato di installare un plugin chiamato Google Analytics da Yoast. Adesso, dovrai ritrovare il plugin e fare clic su Impostazioni.

Setting up google analytics Yoast

Facendo clic su “Accedi con il tuo account Google”, apparirà una casella con un codice. Copia questo codice in una casella denominata “Copia il tuo codice Google qui”, quindi seleziona Salva codice di autenticazione. A questo punto, l’impostazione di Google Analytics dovrebbe essere completata.

Impostazione di Google Search Console

Allo stesso modo, ti consiglio vivamente di configurare la Search Console. Infatti, grazie a questo servizio, potrai aiutare Google a trovare il tuo sito web con le parole chiave giuste e visualizzare eventuali errori trovati da Google sul tuo sito web al momento della relativa comparsa.

In tal modo, potrai identificare tali errori e risolverli repentinamente. Potrai inoltre scoprire quali termini di ricerca portano le persone a visitare le tue pagine e i tuoi post. Così facendo, potrai scoprire quali sono le pagine e i post che hanno maggior successo sul tuo sito web. Avrai la possibilità di migliorare queste pagine e scrivere pagine simili per attirare ancora più visitatori.

www.google.co.uk/intl/en-GB/webmasters/#?modal_active=none

Per trarre vantaggio da questa funzionalità, vai al link sopraindicato, accedi con il tuo account Gmail e segui le istruzioni.
Fai clic su AGGIUNGI UNA PROPRIETÀ e inserisci l’URL del tuo sito web. A questo punto, verrai reindirizzato ad una pagina di verifica su Google, in cui dovrai scegliere tra un metodo consigliato e alcuni metodi alternativi.

Il modo più semplice consiste nel selezionare Metodi alternativi e, in seguito, il tag HTML. In tal modo, ti verrà fornito un codice da copiare. In seguito, vai alla voce “Plugin SEO Yoast” e fai clic su Impostazioni, quindi seleziona la scheda Webmaster dal menu superiore.

Setting up google analytics Yoast

Aggiungi il codice alla casella denominata Google Search Consoles e salva le modifiche.
Quindi torna sulla console Google Search e fai clic su Verifica. Il tuo sito è finalmente presente su Google Search Console, pertanto dovresti ricevere un messaggio come quello mostrato di seguito.

Setting up google search console

Google ha prodotto alcuni video molto utili su questo programma e, personalmente, ti consiglio di guardarli per comprendere appieno l’incredibile utilità delle informazioni fornite.Google ha prodotto alcuni video molto utili su questo programma e, personalmente, ti consiglio di guardarli per comprendere appieno l’incredibile utilità delle informazioni fornite.

Conoscenza di Analytics e Search Console

Vi sono molte informazioni da apprendere su come sfruttare al massimo entrambi questi strumenti offerti gratuitamente da Google. Dal momento che vi sono troppe informazioni per poter affrontare l’argomento in questo case study, ti consiglio di guardare tutti i video forniti da Google.In tal modo, potrai apportare incredibili miglioramenti al tuo sito web e, inoltre, scoprire quanti visitatori hai e altre informazioni estremamente utili.

Conclusioni

  • Impostazione di Google Analytics
  • Impostazione di Google Search Console
  • Guarda i video su come utilizzare entrambi gli strumenti gratuiti.
« »