Come utilizzare la Google Search Console

Se hai mai provato a contattare direttamente Google per una risposta ad una domanda su un problema, allora saprai che è molto difficile, se non impossibile. Quando si tratta di comprendere i problemi in cui ti imbatti nel tentativo di posizionare un sito web, Google tiene le proprie carte ben nascoste, ma fornisce gli strumenti affinché l’utente possa effettuare le proprie analisi

La Google Search Console è uno di questi. L’azienda aveva reso disponibile un prodotto come Google Analytics, molto utile per comprendere numerose informazioni sul tuo sito web. Di recente Google ha cambiato le informazioni disponibili nello strumento e pertanto non è più utile come un tempo.

Vi è tuttavia una soluzione a questi problemi, lo strumento gratuito Google Webmaster Tool o, nella sua ultima denominazione, Google Search Console.

Scoprirai:

  • Le funzioni della Google Search Console
  • Come utilizzarla con il tuo sito
  • Perché utilizzarla?

Cos’è la Google Search Console?

La Google Search Console è meglio nota ai più come “Google Webmaster Tools”. Ha cambiato nome, ma offre gli stessi strumenti e informazioni utili. Dopo aver eseguito l’accesso al tuo account Google, potrai aggiungere qualsiasi sito possiedi o gestisci.

Per aggiungere il sito web è necessario un codice che ti consente di dimostrare che sei il vero proprietario del sito web. Una volta fatto, dopo qualche giorno, compariranno i primi dati sul tuo sito web. Contiene alcune statistiche interessanti, nonché prospettive importanti, notizie, analisi e altre informazioni utili.

Problemi

Quando un sito scende nei posizionamenti di Google, o addirittura è stato bloccato, molti titolari di siti web vanno nel panico perché non sanno esattamente quale sia il problema. Nella Search Console ci sono informazioni dirette di Google, che segnalano i problemi in corso. Le cause potrebbero essere ad esempio:

errori di scansione, in cui il robot Google non è più in grado di tracciare il sito web il sito web ha problemi di malware introdotti da hacker azioni di spam di Google contro il tuo sito web che potrebbe avere backlink sospetti

La Search Console è una risorsa inestimabile per qualsiasi problema.

Dati strutturati

I siti moderni utilizzano i cosiddetti “dati strutturati” per rappresentare un contenuto specifico, che di contro viene interpretato in modo speciale nei risultati di ricerca di Google.

Ad esempio quando nelle recensioni vengono utilizzate stelle, se strutturate in modo adeguato, queste possono comparire sotto forma di icona di stella nei risultati di ricerca, rendendo il sito web più facile da notare e conferendo un aspetto professionale.

Questi dati Schema.org possono essere analizzati con la Google Search Console e anche creati con essa. Inoltre è possibile influire su altri elementi di ricerca, come i sitelink mostrati solo in parte nei risultati di ricerca.

Non da ultimo, nella sezione Miglioramenti HTML della Search Console ci sono consigli utili per migliorare l’ottimizzazione del motore di ricerca. Sono elencate le meta descrizioni duplicate o i titoli mancanti.

Ricerche

I titolari di siti web abituati a Google Analytics ora non possono più accedere ai termini di ricerca che gli utenti inseriscono in Google per trovare il tuo sito web. Il 99 percento di questi termini di ricerca non viene più inviato ad Analytics.

Queste frasi chiave sono molto importanti per i proprietari di siti web poiché aiutano a pianificare al meglio il contenuto. Grazie alla Search Console, tuttavia, puoi accedere nuovamente a questi dati chiave. Puoi vedere le 999 parole chiave più comuni con cui il tuo sito web è stato cercato.

Impressioni nei risultati di ricerca, clic sulle singole pagine e il posizionamento medio delle pagine nei risultati di ricerca.

Infine Google mostra i backlink trovati dal motore di ricerca. Si tratta di strumenti eccellenti per migliorare il contenuto e l’ottimizzazione del motore ricerca.

Indicizzazione

Altrettanto interessanti sono i dettagli delle pagine indicizzate del tuo sito web. È possibile inviare una sitemap che aiuta Google a comprendere meglio il tuo sito web.

Se c’è qualcosa sul tuo sito web che Google non riesce a valutare adeguatamente, la Search Console evidenzierà anche questi problemi. Una funzione particolarmente utile è un elenco delle parole chiave più frequenti nel contenuto.

Vantaggi e monitoraggio

Inizialmente la Google Search Console può sembrare un po’ complessa. Le diverse statistiche e report risultano comprensibile solo una volta dedicato un po’ di tempo a comprenderle, ma una volta fatto le informazioni possono migliorare sul serio il tuo sito web. Tutti i bravi webmaster utilizzano la Google Search Console, poiché può essere una risolta molto utile.

« »