Parte 04: Come guadagnare con un blog

Parte 04: Come guadagnare con un blog

La guida per principianti di Enda McLarnon spiega come monetizzare un sito…

Scoprirai:

  • Come valutare il potenziale del tuo blog di ottenere guadagni
  • Cos’è il reddito passivo
  • Quali sono gli altri metodi di monetizzazione

È possibile guadagnare con un blog?

Prima di analizzare le opzioni disponibili, voglio rispondere a questa importante domanda. Molti nuovi operatori del marketing di Internet, che creano un nuovo sito web o blog, vogliono poter creare una risorsa che consenta di ottenere guadagni, infatti quasi tutti i tipi di siti web o blog celano un potenziale guadagno.

Come ho detto in precedenza, ci sono molti modi diversi di monetizzare un blog. Prima di vederli, la cosa più importante da comprendere è la differenza tra generare una fonte di reddito una tantum e generare un reddito passivo. Diamo uno sguardo alla differenza, poiché è fondamentale per comprendere a pieno questi due metodi di monetizzazione.

Reddito passivo

Il modo più semplice per comprendere il reddito passivo è considerare quanto segue: quando scrivi un libro compi un’attività che si è ripetuta una sola volta. Svolgi un lavoro una volta e basta, quel libro può continuare a essere venduto per molti anni, generando quello che è chiamato reddito passivo. Vale a dire che genererà vendite senza dover fare nient’altro.

Denaro una tantum

Se invece crei un sito web che vende servizi ad un’attività locale, verrai pagato solo quando un’azienda locale acquista uno dei tuoi servizi. Ad esempio, se un’azienda locale ti paga per creare un business plan. Verresti pagato solo una volta. L’unico modo per guadagnare di più è creare più business plan per più aziende, il che equivale a più lavoro.

C’è una differenza molto grande tra i due metodi per generare reddito da un sito web/blog. In alcuni casi puoi combinare entrambe le forme di reddito.

Sette metodi comuni per monetizzare un blog

  • Vendita di prodotti e servizi
  • Siti web con membership
  • Vendere i tuoi prodotti informativi
  • Consulenza e coaching
  • Inserire pubblicità
  • Flipping di siti web
  • Affiliate Marketing

Vendita di prodotti e servizi

Noto anche come e-commerce, un concetto semplice da comprendere. Se hai un prodotto o servizio da vendere, allora puoi costruire un sito web di e-commerce e vendere i tuoi prodotti e servizi online. Una volta costruito il tuo sito web, dovrai aggiungere elementi specifici dell’e-commerce, come un carrello degli acquisti, opzioni di checkout e pagamento.

Tutte le attività su vasta scala si comportano in questo modo e anche molte azienda di medio-piccole dimensioni. Lo fanno anche piccole attività domestiche o di artigianato: quello di cui hai bisogno dipende dal numero di prodotti o servizi che stai vendendo. Questo tipo di siti web richiede molto lavoro e aggiornamenti regolari.

Siti web con membership

Con questo metodo crei un sito web che offre informazioni gratuite per chi è interessato ad un tema particolare, ad es. imparare lo spagnolo. Quindi crei un sezione in cui i membri pagano per accedere ad altro contenuto dettagliato. Solitamente si tratta di una sottoscrizione mensile, che consente al proprietario del sito web di ottenere un flusso di reddito mensile costante.

L’aspetto positivo di questo modello è che puoi far svolgere da altri tutto il lavoro e impostare l’attività in maniera saltuaria. Il rovescio della medaglia è che i membri vanno e vengono, quindi sarà necessario attirare nuovi membri.

Vendere i tuoi prodotti informativi

Ultimamente questo particolare metodo di monetizzazione è cresciuto di popolarità. La vendita di conoscenza è un settore gigantesco e il principio dietro questo metodo è ritagliarsi una fetta di mercato. Potrai quindi vendere informazioni di qualità in quel mercato. Molti proprietari di siti web/blog producono queste informazioni in diversi formati, tra cui:

  • E-book
  • Audio
  • Video
  • Webinar, oppure…
  • Una combinazione di tutte le alternative sopra

Se sei l’autore e possiedi il prodotto, deterrai il 100 percento dei profitti. Puoi anche chiedere ad altri di promuovere il tuo prodotto e condividere i ricavi con essi. Come per il metodo con membership, puoi svolgere tutto il lavoro una volta sola, quindi concentrarti sulla promozione del sito web o del blog.

Consulenza e coaching

Come per il metodo precedente, è necessario affermarsi come esperti nel mercato target. Utilizzerai il tuo sito web o blog per creare la tua reputazione, creare il tuo marchio e attirare un pubblico interessato. Potrai quindi monetizzare il tuo sito web o blog offrendo i tuoi servizi alle attività offline.

Ad esempio, potresti avere un sito web o un blog che mostra alle piccole aziende nella tua zona come creare un sito web, usare Facebook ecc. Potrai anche offrirti di farlo per loro a pagamento. Spesso questa viene definita consulenza locale.

Quest’attività può essere abbastanza lucrativa, ma il rovescio della medaglia è che occorre sempre lavoro nuovo e ciascun lavoro sarà in gran parte un’attività a sé stante. Il reddito passivo non è un’alternativa con questo metodo.

Inserire pubblicità

Uno dei metodi preferiti di molti blogger è inserire degli annunci pubblicitari sul proprio sito web. È il primo metodo con cui si inizia: anche io l’ho fatto. È anche il metodo più semplice per monetizzare. Con questo metodo, il proprietario del sito o del blog si concentra sulla scrittura di contenuto di buona qualità, che quindi inizierà ad attirare visitatori. Una volta avvenuto ciò, il proprietario del sito web può iniziare a collocare annunci interessanti per i propri visitatori.

Ci sono diverse opportunità pubblicitarie, tra cui Google AdSense, Kontera o Tribal Fusion. Potresti anche essere contattato da altre attività che ti pagheranno per collocare annunci banner sul tuo sito web; sarai pagato quando qualcuno clicca su uno degli annunci mostrati. Questo metodo funziona davvero solo se hai un gran numero di visitatori sul tuo sito web, ma si tratta anche di un reddito passivo.

Affiliate Marketing

L’ultimo metodo, e il mio preferito, è l’Affiliate Marketing. L’Affiliate marketing è un modo eccellente per creare reddito: offri i prodotti di altri ai visitatori del tuo sito web/blog e vieni pagato quando acquistano il prodotto. Puoi scrivere di qualcosa che ti interessa, consigliare un prodotto o servizio pertinente con i tuoi visitatori e includere un link di affiliazione nel tuo sito web. Potrai vedere questo metodo applicato nel sito web/blog del case study che ho creato con theperfectgrind.co.uk.

Questo è il vero reddito passivo. Utilizzo il Programma di affiliazione Amazon come partner di affiliazione, ma ho incluso anche alcuni annunci Google AdSense, dato che si adattavano bene alla struttura del sito web. Non utilizzo molti annunci, tuttavia, considerato che potrebbero scoraggiare alcuni visitatori e distrarre dal contenuto.

Conclusioni

Questi sono i principali metodi di monetizzazione di un sito web. Il metodo che scegli dipende dal tipo di attività che desideri creare. La mia preferenza è ricaduta sull’affiliazione Amazon che trovo la più godibile. Ho anche scoperto che Amazon converte i visitatori in clienti in modo eccellente. Aggiungendo alcuni annunci Google AdSense al tuo sito, avrai a disposizione due ottimi generatori di reddito passivo.

« »