Altri metodi per guadagnare con il blog

In qualità di partner del Programma di affiliazione Amazon hai a disposizione un grande potenziale per guadagnare grazie al tuo blog di affiliate marketing. Eppure ci sono molte altre fonti di guadagno a seconda dell’argomento specifico del tuo sito.

Di seguito riportiamo alcune delle altre potenziali fonti di guadagno con i loro pro e contro e una prospettiva di come si integrano con il Programma di affiliazione Amazon.

Scoprirai:

  • Come generare guadagni tramite il tuo blog
  • Pro e contro di ciascuna fonte di guadagno
  • Come combinare queste fonti con l’affiliazione Amazon

Altre reti di affiliazione

Altre aziende offrono programmi di affiliazione e Amazon ha realizzato una rete di partner di affiliazione, come Affiliate Window e clixGalore.

+

È un vantaggio che le reti di affiliazione offrano accesso a molti altri prodotti e servizi interessati da includere nel proprio sito web. Potresti anche trovare ottime commissioni.

Tuttavia spesso i piccoli negozi online, che offrono un programma di affiliazione, hanno livelli molto più bassi di fiducia dei clienti rispetto ad Amazon.

Prerequisiti

I termini di partnership sono spesso simili al Programma di affiliazione Amazon, ma ovviamente conviene verificare attentamente i requisiti di ciascun programma di affiliazione. Potrebbe avere un senso economico utilizzare altri programmi partner, oltre a quello di Amazon, specialmente quando vengono offerti prodotti o servizi specifici che Amazon non offre.

Google AdSense

Google AdSense è la rete pubblicitaria di lungo corso di Google. I suoi annunci si adattano automaticamente al tuo sito in base alla natura del tuo contenuto. Il guadagno viene registrato quando un visitatore clicca su questi annunci.

+

Installazione molto semplice, nessuna manutenzione e buon potenziale di guadagno. Un singolo clic può consentire di guadagnare £1 o più.

Per ottenere il meglio da AdSense sarà necessario un lavoro costante. Funziona meglio se ottimizzi la posizione, i colori e le dimensioni degli annunci. In molti casi gli annunci consentono di ottenere solo pochi centesimi per clic.

Prerequisiti

Per guadagnare con Google AdSense, è necessario che il sito abbia un argomento con una buona compensazione per clic e molti visitatori. Usare AdSense può essere molto utile per parole chiave molto costose. Per massimizzare il potenziale di guadagno ci deve essere un equilibrio tra i link di affiliazione e gli annunci AdSense, tuttavia occorre prestare attenzione perché troppi annunci potrebbero infastidire i visitatori.

Inserire pubblicità

I tradizionali annunci banner sono in declino. Ciononostante puoi ottenere un buon ritorno collaborando direttamente con aziende interessate a mostrare il banner sul tuo sito web.

+

Una volta installati, questi banner ti consentono di guadagnare senza ulteriore lavoro. In un gruppo target molto specializzato, ad es. i lettori di un blog, ci sono molte possibilità di trovare partner pubblicitari adatti.

Dovrai collocare lo spazio pubblicitario nell’area più visibile del sito web. Le reti che offrono questi annunci spesso pagano pochi centesimi ogni 1.000 clic.

Prerequisiti

Se hai molto traffico, vale la pena considerare un pubblico di lettori molto omogeneo e buoni contatti con aziende del settore. Tuttavia, spesso i tuoi link di affiliazione ti permetteranno di guadagnare di più della pubblicità.

Vendite dai link

Potresti essere pagato per inserire nel tuo sito web un link ad un sito web. Queste offerte spesso provengono da acquirenti di link che provano a migliorare il proprio posizionamento su Google.

+

Si tratta di una fonte di guadagno molto redditizia, che richiede poco impegno e occupa poco spazio nel blog o sito web.

Tuttavia Amazon non lo consiglia, poiché Google penalizza i siti web se scopre che stanno vendendo o affittando link.

Prerequisiti

Vendere o affittare link può essere potenzialmente redditizio, anche per i siti piccoli. Ma il rischio è altrettanto alto. Se hai già svolto un buon lavoro con il tuo sito di affiliazione, guadagnando bene con i ricavi di Amazon, il gioco semplicemente non vale la candela, quindi non lasciarti tentare da queste offerte.

Articoli a pagamento

Una volta ottenuta una presenza online di rilievo o una buona reputazione in un tema, potrai provare a scrivere per aziende che in cambio offrono un pagamento. Potrai anche pagare per articoli scritti con l’intento di attirare visitatori sul tuo sito.

+

Se ti piace scrivere, questo è un modo per essere pagati per farlo. Scrivere articoli autorevoli per aziende migliora il tuo status, che di conseguenza ti permette di monetizzare ulteriormente il tuo sito.

Molte offerte di questo genere sono fatte esclusivamente per ottenere “back link”. Tuttavia questa pratica non ha più molto successo oggi e può in alcuni casi ricevere penalizzazioni, come per la vendita di link di cui abbiamo parlato prima.

Prerequisiti

Le soluzioni a pagamento sono relativamente semplici da ottenere, anche per un sito piccolo. Spesso, tuttavia, l’argomento del tuo sito web può essere troppo specialistico per trovare uno scrittore che ne sappia abbastanza da scrivere articoli. Puoi combinare articoli a pagamento con i link di affiliazione.

I tuoi prodotti digitali

Infine potresti vendere i tuoi prodotti digitali. Ad esempio e-book, seminari, webinar, app, plugin o simili.

+

I tuoi prodotti possono essere esclusivi e generare molti guadagni, rendendoti così più indipendente dalle fonti di guadagno esterne.

Tuttavia creare il tuo prodotto è spesso molto complicato e devi essere in grado di commercializzarlo bene.

Prerequisiti

Per riuscire a vendere i propri prodotti digitali è utile avere un traffico elevato e molti contatti, inoltre è necessario aver ottenuto una buona reputazione tra il pubblico target. Queste fonti di reddito solitamente possono essere abbinate facilmente al Programma di affiliazione Amazon, specialmente gli e-book con link di affiliazione Amazon installati.

Combinare le fonti di guadagno è una strategia vincente

Combinare diverse fonti di guadagno spesso aiuta a guadagnare di più, poiché visitatori diversi reagiscono a situazioni diverse. Più fonti di guadagno significa più possibilità, il che spesso si traduce in più clic. È importante testare e misurare i risultati dell’aggiunta di fonti di reddito aggiuntive. Il confronto prima/dopo o i test A rispetto a B sono importanti per comprendere cosa funziona meglio per il tuo sito. Inoltre osserva se subisci una riduzione dei guadagni da una fonte in presenza di un’altra.

Tutto ciò è un processo in divenire, i flussi di guadagno cambiano e alcuni funzionano solo con specifici livello di traffico. Ricerca la sezione plugin di WordPress per scoprire quali ti consentono di installare o sostituire fonti di guadagno in modo rapido e semplice e ti permettono di tracciare i tuoi guadagni. Per molti blogger e proprietari di siti, utilizzare solo i link del Programma di affiliazione Amazon significa meno manutenzione e, per alcuni, altre fonti di guadagno semplicemente non funzionano: troppe fonti di guadagno possono scoraggiare i visitatori.

Tuttavia di tanto in tanto è possibile sperimentare aggiungendo altre fonti di reddito per vedere se funzionano anche con te. Nel lungo termine potrebbero valere il lavoro extra.

« »