Parte 17: Piano dei contenuti – Aggiungere immagini, video, widget e link

Parte 17: Piano dei contenuti – Aggiungere immagini, video, widget e link

In questa fase dovresti aver pubblicato le pagine, 10 post e aver aggiunto i menu al tuo sito web. Ora dovrai svolgere una serie di attività che miglioreranno la qualità del tuo contenuto e favoriranno la navigazione del tuo sito web.

Aggiungere immagini

Inutile negare che un’immagine vale più di mille parole. Includere immagini nel sito web è vitale. Abbiamo già parlato dell’uso delle immagini nell’Articolo 9, nel caso volessi rinfrescarti la memoria sui problemi di diritti d’autore.
Tuttavia in questa sezione voglio mostrarti come aggiungere immagini e includerle nel luogo più opportuno su pagine e post. Per questo è importante comprendere come WordPress tratta le immagini.

Libreria dei media

Immagini in evidenza

Un’immagine in evidenza è semplicemente un’immagine che compare nella parte superiore del post o della pagina. Quando pubblichi un articolo vi è un link sulla colonna destra denominato “Imposta immagine in evidenza.”
È sempre una buona idea includere un’immagine in evidenza sulle pagine e sui post. Ci sono delle eccezione come le pagine legali, quella della Politica sulla Privacy, il Disclaimer ecc. dove non dovresti aggiungere un’immagine in evidenza poiché non aggiunge alcun valore.
Negli altri casi dovresti aggiungere un’immagine in evidenza.

Immagini ordinarie

Puoi anche aggiungere immagini nel contenuto principale dei tuoi post e delle pagine. Questo consente di intervallare le parti di testo più grandi e rendere visivamente più accattivanti. Puoi farlo cliccando sul post o sulla pagina nell’area del contenuto in cui desideri inserire l’immagine. Quindi clicca sul pulsante “Aggiungi media” nella parte superiore del post o della pagina, proprio sotto i pulsanti di modifica principale.

Ora carica l’immagine e assegnale un titolo e un tag alternativo. Ai fini SEO conviene che il nome del file sia lo stesso dell’immagine che si sta caricando. Quindi ad esempio se carico un’immagine di una tazza di caffè, dovrei salvare l’immagine sul computer come tazza di caffè.

Quando la carico il titolo dovrebbe essere “tazza di caffè” e il testo alternativo dovrebbe essere “un’immagine della mia tazza di caffè.” Ricorda che il “testo alternativo” è per persone con disabilità visive e può aiutarle a capire che si tratta di un’immagine di una tazza di caffè. Inoltre aiuta i motori di ricerca.

Allineare le immagini

Quando carichi un’immagine, questa ha una determinata dimensione in base a come è stata scattata. Se usi immagini non tue, queste avranno un’altra dimensione. Le dimensioni sono misurate solitamente in pixel. Ad esempio un’immagine potrebbe essere larga 1.000 pixel e alta 500 pixel.

Se aggiungi quest’immagine alla tua libreria media, verrà salvata in WordPress con queste dimensioni. Quando la vai a inserire in un post o pagina, allora WordPress consente di scegliere le dimensioni. Solitamente è possibile scegliere tra dimensioni reali, medie o piccole, dette anche miniatura.

Puoi scegliere le dimensioni da un menu a discesa e puoi anche indicare un allineamento al centro, a destra o a sinistra o nessun allineamento. Questo ti permette di aggiungere varietà al tuo sito web, includendo dimensioni e posizioni diverse all’interno del tuo contenuto.

Allineando a sinistra, il testo si dispone a destra dell’immagine e viceversa, allineando a destra, il testo si colloca a sinistra.
Inoltre è possibile aggiungere una didascalia all’immagine, che comparirà sotto l’immagine. Le immagini possono anche essere modificate o cancellate dal post o dalla pagina.

Aggiungere video

Questa operazione è molto più semplice di aggiungere immagini. Quasi tutti aggiungono video al proprio canale YouTube. Se utilizzi video di altri utenti di YouTube, allora tutto quello di cui hai bisogno è l’URL del video. Basta copiarlo e incollarlo nell’area di testo della pagina o del post in cui desideri collocare il video, sarà integrato automaticamente nel post o nella pagina.

È sempre una buona idea scrivere una breve introduzione al video che spieghi di cosa si tratta. I video tengono i visitatori più a lungo sul tuo sito web e questa è una misura importante per i motori di ricerca, quindi assicurati di inserirli in modo corretto.

Aggiungere widget

Prima di dare uno sguardo ai widget è importante comprendere le opzioni che offre WordPress per la visualizzazione di un post o una pagina. A seconda del tema è possibile personalizzare il layout della pagina, della barra laterale sinistra, destra e di entrambi i lati.

adding widgets understand

Nell’immagine sopra puoi vedere un sito web vuoto senza contenuto. L’area di testo principale è a destra e a sinistra puoi vedere la cosiddetta barra laterale. È qui che puoi aggiungere dei widget, strumenti utili per mostrare contenuto sul tuo sito web.

Ce ne sono molti diversi e sono utilizzati principalmente per la navigazione, mostrando elementi come la barra di ricerca, i post recenti ecc. Se la barra laterale non fosse lì, l’intera pagina non avrebbe barre laterali e non comparirebbero widget. Allo stesso modo la barra laterale può essere spostata a destra.

adding widgets sidebar

Nell’immagine sopra puoi vedere come ho modificato la pagina con una barra laterale a destra e a sinistra con il contenuto al centro. Inoltre ho aggiunto altri widget alla barra laterale destra. Importante è notare che è possibile impostare singolarmente l’aspetto di una pagina o di un post, scegliendo il tipo di template quando si aggiunge un post o una pagina.

La maggior parte dei temi lo consente. Gran parte dei siti web di affiliazione utilizzano una barra laterale destra e aggiungono i widget della barra di ricerca, delle categorie e dei post recenti.
Per aggiungere un widget vai al lato sinistro della dashboard, quindi passa con il puntatore del mouse sopra Aspetto > Widget

Adding widgets appearence

Vedrai una schermata simile a quella sopra. Anche se potrebbe variare in base al tema. A destra vedrai le barre laterali disponibili e le aree widget supportate dal tuo tema. Qui puoi aggiungere e cancellare i widget.
Per cancellare un widget, clicca sulla freccia del menu a discesa e clicca su cancella link.

È tutto. Come spiegato in precedenza, consiglio di cancellare Meta, Archivi e Commenti recenti poiché non sono richiesti. Dovrebbero restare Cerca, Articoli recenti e Categorie, sono questi i widget che utilizzo io di solito.
Puoi vedere un elenco dei widget disponibili a sinistra e puoi aggiungerli cliccando sul widget che vuoi aggiungere e trascinarlo nella barra laterale.

Poi assegna un nome e salva. Scriverò un piccolo testo per mostrarti come fare.
Clicco sul widget Testo, lo trascino nella barra laterale principale e lo colloco sotto il widget di ricerca. Quindi aggiungo del testo e lo salvo. Ho rimosso la barra laterale destra e ho mantenuto quella sinistra.

Adding widgets search sidebar

Ora puoi visualizzare una barra laterale, una barra di ricerca, un widget di testo e un po’ di testo all’interno e altri due widget, ossia i post recenti e le categorie.Ci sono molti tipi di widget ed è semplice perdersi nella scelta. Personalmente non ne utilizzo molti, poiché preferisco che le persone si concentrino sul contenuto e non vengano distratti. Tuttavia puoi utilizzare questi widget per collocare annunci sul tuo sito web. I widget consentono molti utilizzi e nel corso del tempo è interessante provarli e vedere quello che possono fare.Li utilizzo in altro modo per rendere la navigazione più semplice per i miei visitatori.

Aggiungere link

Ci sono tre tipi di link importanti per un affiliato. Essi sono:

  1. Link interni
  2. Link esterni
  3. Link di affiliazione

Link interni

Sono link interni in cui è possibile collegare una parte del sito con un’altra. Quindi se desideri collegare la tua pagina Chi siamo con la pagina Contatti, puoi creare un link interno. Si tratta ancora una volta di semplificare le cose per i visitatori. Inoltre incoraggia i visitatori a visitare altri articoli del tuo sito web.

Un altro parametro chiave per un buon sito web dal punto di vista dei motori di ricerca è quante pagine visita un visitatore quando arriva sul sito web. Più articoli visitano più Google e gli altri motori di ricerca pensano che il tuo sito web sia pertinente con le loro esigenze.Inseriscine quanti più ne puoi, almeno 2 per articolo, se opportuno.

I link interni sono semplici da realizzare. Nell’editor di testo vedrai un’icona simile ad una graffetta, clicca per aggiungere un link. Quella vicina può essere utilizzata per annullare un link.Evidenzia le parole che desideri utilizzare e clicca sull’icona. Comparirà una casella come quella mostrata sotto.

Adding links

Per un link interno, clicca sul link per uscire dal contenuto, comparirà una barra di ricerca. Cerca il contenuto che vuoi collegare e cliccaci sopra. Quindi clicca sul pulsante blu che dice “Aggiungi link”. Fatto.Per un link interno, clicca sul link per uscire dal contenuto, comparirà una barra di ricerca. Cerca il contenuto che vuoi collegare e cliccaci sopra. Quindi clicca sul pulsante blu che dice “Aggiungi link”. Fatto. Puoi e dovresti utilizzare quanti più link interni possibili, a condizione che il contenuto sia pertinente.

Link esterni

Per aggiungere un link esterno si segue lo stesso processo. La differenza è che non devi cercare tra i contenuti esistenti, ma devi semplicemente copiare e incollare l’URL del sito che vuoi collegare nell’URL, quindi seleziona la casella “Apri il link in una nuova scheda”.Questo significa che se il visitatore clicca su quel link, il tuo sito web resta sulla schermata e il sito che stai collegando si apre in una nuova scheda del browser.

Molti “esperti” consigliano di non includere link esterni, poiché questo allontana gli utenti dal sito web. La logica non è del tutto sbagliata. Ma allora perché utilizzarli? Il motivo sta ancora nei visitatori e nei motori di ricerca, soprattutto in questi ultimi, i quali rendono pertinente il tuo sito web.

Nel mio sito web sul caffè può avere senso collegare ad esempio il sito web di Nescafe. Sembrerebbe normale e naturale da vedere. Inoltre conviene impostare un link ad un marchio che produce macinini. Un sito web senza link esterni non è ben visto dai motori di ricerca.Solitamente aggiungo un link esterno per articolo e talvolta due.

Link di affiliazione

Questi sono i link che ci consentono di guadagnare. Nel caso di un sito web di affiliazione Amazon sono i link che portano i visitatori dal nostro sito web a quello di Amazon per acquistare qualcosa. Questo genere di link deve sempre essere presente nelle tue recensioni di prodotti e non altrove.

Puoi includere un annuncio di affiliazione Amazon anche nella barra laterale.Anche questi sono link esterni, ma sono link con il nostro identificativo unico ed è il modo in cui Amazon traccia le vendite e ci paga le commissioni. Ti mostrerò come aggiungerli successivamente in questo case study.

Tuttavia se i motori di ricerca trovano un sito web in cui ogni pagina ha 5-6 link di affiliazione e nessun altro tipo di link, potrebbero pensare che si tratta di un sito web pessimo e non lo classificherebbero.I normali siti web hanno link interni, link esterni e alcuni link di affiliazione.In fase di creazione del tuo primo sito web, dovrai registrarti ad Amazon ed essere accettato prima che approvino il tuo status di affiliato.

Per farlo devi avere un sito web/blog di qualità con un buon contenuto in esso.Pertanto è molto importante creare un sito web con le pagine giuste e almeno 10 articoli fatti bene, prima di registrarsi. Anche aggiungere altri articoli è una buona idea, ma consiglio di avere almeno dieci articoli pubblicati, oltre alle pagine.

Conclusioni

  • Le immagini sono importanti per l’aspetto generale e l’usabilità del tuo sito web, pertanto accertati di includerle in modo corretto. Accertati inoltre di denominarle in modo corretto e di aver incluso almeno un titolo per l’immagine e un “testo alternativo”. Il loro scopo principale è intervallare il testo e rendere il sito web più simile ad una rivista che un libro.
  • Anche i video sono importanti poiché possono facilitare la spiegazione di problemi complessi e agli utenti piace vedere video sull’argomento. Ecco perché YouTube ha tanto successo. Includi sempre un’introduzione al video sulla tua pagina o post.
  • Anche i link interni sono importanti poiché aiutano a tenere i visitatori sul tuo sito web. Inoltre sono utili ai fini della SEO. Più pagine e post i visitatori leggono sul tuo sito web in una visita, migliore e più pertinente risulta essere il tuo sito web.
  • I widget sono un buon modo per mostrare ai clienti informazioni nella barra laterale del tuo sito web. Personalmente li utilizzo per mostrare ai visitatori quali categorie offre il sito e quali sono gli articoli più popolari. Non eccedere con i widget poiché il sito web può apparire confuso e generare distrazioni per i visitatori.
  • I link esterni non sono l’ideale poiché portano i visitatori fuori dal tuo sito web. Detto ciò, il tuo sito web non sembrerebbe naturale senza di essi. I motori di ricerca li preferiscono e quindi dovresti includerli, secondo me l’ideale è uno o due per articoli.
  • Parlerò dei link di affiliazione in maggiori dettagli. Per il momento non possono essere aggiunti finché il tuo sito web non è stato approvato da Amazon. Una volta entrato nel programma puoi rivedere le tue recensioni di prodotti e modificarle aggiungendo i link.
« »